L'INNOVAZIONE PARTE DAI CONTENUTI

 

vendita strategica

I player che sapranno rimanere sul mercato più a lungo e in modo più efficace saranno quelli che riusciranno a sviluppare una customer experience di altissimo livello.

L’esperienza del consumatore all’interno del punto vendita, denominata anche store experience, può essere definita come la somma delle risposte cognitive, sensoriali e comportamentali del cliente durante il processo di acquisto

 

La vendita strategica permette capacità di ingaggio e relazione con il cliente su basi neuroscientifiche, liberando il potenziale acquirente dal problema di acquistare.

Il cliente vuole poter condividere le sue aspettative e interfacciarsi con un brand che sia aperto all’ascolto e alla comprensione del suo punto di vista. In sintesi: desidera sentirsi protagonista e co-creatore della storia e delle esperienze di acquisto

In questo nuovo contesto diventa molto importante quindi ascoltare la Voice of Customer (VoC) e investire sugli aspetti emozionali della relazione tra sales assistant e cliente.

vendita retail cassiere emozioni.png
 
Mindfulness retail concentrazione azienda.png

MINDFULNESS

Le aziende estere e recentemente anche in Italia, hanno aderito a percorsi specifici di Mindfulness per favorire i livelli di performance dei propri dipendenti e soprattutto dei propri manager

 

In ambito organizzativo si punta alla cosiddetta " Qualità Totale" perseguendo l'obiettivo della massimizzazione dei profitti. Oggi, molte delle problematiche che interferiscono con i più alti fini aziendali, riguardano il clima organizzativo, la qualità delle relazioni e della comunicazione interne, il livello di motivazione dei dipendenti, la gestione dello stress e dei cambiamenti repentini richiesti dal mercato

 

Un percorso di mindfulness permette di ridurre ai minimi termini le dinamiche conflittuali, migliora l'attenzione e le performance a favore di un impatto elevato sulla qualità percepita del cliente sui prodotti e servizi che riceve

 

Nel contesto retail, migliora significativamente il rapporto con il cliente oltre che con i colleghi. Infatti essere più presente, e prestare maggiore attenzione alle parole del cliente permette di rispondere meglio alle sue esigenze affrontando in modo più efficace la comunicazione

 

Non solo una tecnica, quanto più un impatto di lungo termine nella cultura aziendale al fine di porre maggiore attenzione sui processi e sulle relazioni incrementando conseguentemente i profitti

 
 

intelligenza emotiva

L’Intelligenza Emotiva è l’arte di gestire le proprie emozioni, in un perfetto bilanciamento tra pensiero, emozione e azione.

La capacità di gestire le emozioni nelle conversazioni, nelle negoziazioni e nei conflitti fa la differenza tra successo e fallimento. I leader del mondo del Retail hanno scadenze pressanti, KPI ambiziosi e sfidanti obiettivi di merchandising e vendita che spesso generano stress, rabbia, frustrazione e ansia nelle loro vite.

 

Non basta più soltanto generare “l'effetto vendita”, è necessario trasmettere emozioni, esperienze, sensazioni e immedesimarsi nei valori e nelle priorità del cliente per aggiungere valore aggiunto e offrire un'esperienza positiva.

Una gestione emotiva soddisfacente delle situazioni quotidiane, aiuta gli e le Store Manager ad essere più equilibrati fisicamente ed emotivamente e le Aziende del settore Retail ad essere più competitive ed efficaci dal punto di vista delle performance.

Sviluppare la propria intelligenza emotiva, consente di comprendere meglio l'impatto che possiamo avere sulle persone intorno a noi, avere più apertura ed efficacia nel dare e ricevere feedback, migliorare il modo in cui affrontiamo relazioni e situazioni difficili e gestire con successo la resistenza al cambiamento e il modo di affrontare il fallimento.

Coach4Store utilizza gli strumenti del network mondiale Six Seconds per l’assessment e l’allenamento del Quoziente Emotivo e della Performance Emotiva, con test validati scientificamente per supportare le competenze emotive delle persone.

intelligenza emotiva retail negozio.png
okr obiettivo retail target risultati.png

GOAL SETTING
OKR

Nasce alla Intel e successivamente viene adottato da Google e da altre grandi società come Netflix ma è adattabile a tutte le tipologie aziendali

 

Lo scopo di questo sistema di gestione è il miglioramento continuo dell'organizzazione mediante l'elevato coinvolgimento dei singoli e dei team agli obiettivi aziendali, offrendo maggiore sostenibilità d'impresa e maggiore adattamento al cambiamento

 

Le persone, grazie a questo sistema, sono consapevolmente motivate e allineate ai valori e alla mission dell’azienda, sviluppano fiducia in sè stesse e soprattutto ottengono risultati di team che prima non speravano di ottenere. 

Il sistema di gestione OKR fornisce totale trasparenza e allineamento e, soprattutto, si basa su fiducia, collaborazione e condivisione.

 

Altro aspetto di estrema rilevanza è l’eliminazione della paura del fallimento che spinge a dare di più accettando gli errori come formula di apprendimento continuo

Coach4Store fa riferimento al modello OKR di John Doerr e utilizza tools di supporto forniti da RiskHub società di software che ha come obiettivo rendere autonome le aziende sulla gestione dei nuovi sistemi di goal setting.