scoprire i tuoi punti di forza

Qualche settimana fa ho fatto un test che mi ha permesso di capire ancora meglio alcune mie caratteristiche e ne ha illuminate altre a cui non avevo mai pensato.


Ma soprattutto: perché ho fatto un test per misurare i punti di forza?

Il punto di forza è un’attitudine (o un talento) che si nutre di sapere ed esercizio.


Scoprire i propri punti di forza è un passo importante che cambia anche la curva di apprendimento, verso una crescita esponenziale. No, conoscerli non ti fa diventare un super eroe...ma di sicuro ti permette di avere un focus verso i tuoi obiettivi più soddisfacente e ti permette di esprimere te stesso con più sicurezza.


Il test ha misurato 34 elementi (lì si chiamano talenti) e li ha messi in una sequenza logica. Quelli dominanti sono i primi 5, poi fino al decimo trovi quelli che ti rappresentano maggiormente. Più si va verso il fondo e più è chiaro che tra gli ultimi ci sono quelli che rappresentano i tuoi punti di miglioramento.

Se vuoi farlo è a pagamento sul sito www.gallup.com (noi non ci guadagniamo nulla), ma se vuoi una soluzione alternativa puoi utilizzare questo esercizio per conto tuo.



Ecco l'esercizio:

  • leggi con molta calma, e diverse volte, l'elenco dei punti di forza che trovi in fondo;

  • tieni presente che nella lista non ci sono punti migliori di altri, sono tutti validi ed utili per dare un valore aggiunto rispetto ad ogni tipo di lavoro;

  • seleziona dalla lista quattro punti su cui ti senti davvero forte (sicuramente ti verrebbe di selezionarne di più dalla lista, ma arriva a scegliere i quattro che per te sono i più importanti, magari pensando anche allo specifico posto di lavoro in cui sei o per il quale ti stai candidando);

  • potrà sembrarti che alcune parole della lista siano simili, ma in realtà non lo sono completamente, e ti consiglio di scegliere la parola specifica che più ti piace ed anche che si avvicina di più al tuo linguaggio;

  • per ognuno dei punti che hai selezionato fai l’esercizio di dare una definizione più completa di quel punto di forza ed anche di associare a quel punto almeno un esempio specifico che dimostra che lo possiedi oppure pensa a come riesci concretamente, quindi con azioni quotidiane, a far vedere agli altri che hai quel punto di forza;

  • se non sei sicuro delle tue scelte potresti anche chiedere ad una persona che ti conosce bene, e di cui ti fidi, quali sono i punti che selezionerebbe pensando a te e dirgli anche di spiegarti perché ed a che situazioni ha pensato scegliendo quei punti;

  • se ti sei rivolto anche ad altri per selezionare i punti di forza confronta la tua selezione con quella della persona di tua fiducia e fai la scelta finale dei tuoi quattro punti forti;

  • ricordati comunque di associare ad ognuno dei punti di forza selezionati una tua definizione più specifica ed un esempio tratto dalla tua vita personale o studentesca o lavorativa;

  • seleziona poi altri quattro punti, presenti nella lista, su cui ti piacerebbe diventare più forte: sono le tue aree di miglioramento.

  • pensa, rispetto a questi altri quattro punti che hai selezionato, perché ti piacerebbe rafforzarli, quali benefici pensi ti porterebbero e soprattutto cosa potresti fare, a livello concreto, per svilupparli;

  • prova a fare almeno una volta all’anno questo esercizio per vedere cosa sta cambiando rispetto ai tuoi punti di forza, attuali e potenziali, ed utilizza i risultati di questo esercizio per far capire meglio agli altri su cosa sei già forte e su cosa ti sei dato degli obiettivi di miglioramento;

  • in questo modo trasferirai un’idea di sicurezza, fiducia e dinamicità a te stesso ed agli altri.


1 - IPERATTIVO (ACTIVATOR) - Ha sempre bisogno di fare qualcosa per creare progredire stimolare gli altri. Eccelle nel lanciarsi a capofitto nelle cose: quando iniziamo?

2 - FLESSIBILE (ADAPTABILITY) - Dotato di scioltezza e spirito di adattamento, accoglie con facilità l’imprevisto, anche se le cose vanno diversamente dai programmi

3 - DETERMINATO (ACHIEVER) - Preciso, meticoloso, scompone i suoi progetti in tappe e obiettivi da raggiungere. Ha bisogno di evolvere in un universo prevedibile per realizzare i suoi obiettivi

4 - ANALITICO (ANALITICAL) - Analitico , logico e razionale, ama i fatti e vuole la prova di ciò che si afferma. Prende tempo e verifica tutto. Dicono di lui che è affidabile.

5 - ORGANIZZATORE (ARRANGER) - è multifunzionale e gestisce diverse variabili in contemporanea per ottimizzare il risultato. Più una situazione è complessa più cerca le combinazioni di massima efficacia.

6 - FOCALIZZATORE (FOCUS) - una volta presa la decisione, resta concentrato sull’obiettivo e investe tutta la sua energia finche non lo raggiunge. Può essere paragonato a un missile.

7 - LEADER (COMMAND) - Sa e ama comandare, dare direttive e prendere in mano le situazioni. Il confronto, per lui, non è un problema.

8 - POSITIVO (POSITIVITY) - Vede sempre il bicchiere mezzo pieno e il lato buono di ogni situazione. Eccelle nel mettere in luce ciò che è positivo.

9 - RESPONSABILE (RESPONSABILITY) - il suo senso di responsabilità e dei valori, fa si che se dà la sua parola e si impegna per portare a termine il compito, costi quel che costi. Onestà rettitudine e lealtà sono i fondamenti della sua reputazione.

10 - COMUNICATORE (COMMUNICATION) - Come un abile narratore, fa passare il messaggio rendendolo accattivante. Elabora la forma e non si accontenta di enunciare i fatti.

11 - PERSUASIVO (WOO) - Sa convincere gli altri, persuadendoli del suo punto di vista. E’ bravo a sedurre e a vendere e soprattutto vuole piacere a tutti i costi.

12 - MEDIATORE (HARMONY) - Sviluppa rapporti di collaborazione, creando armonia intorno a sé. Vuole a tutti i costi evitare le situazioni conflittuali.

13 - EMPATICO (EMPATHY) - Sa mettersi al posto dell’altro e sentire ciò che prova, mantenendo la distanza necessaria per non essere travolto della emozioni altrui.

14 - COMPETITIVO (COMPETITION) - Confronta il livello delle sue prestazioni con quelle degli altri e ha bisogno di questo per trarre energia e motivazione poiché il suo obiettivo è essere il migliore riesce a fare sempre di più e meglio.

15 - POTENZIATORE (DEVELOPER) - Riconosce il potenziale intorno a sé, sa vedere ciò che è unico e speciale nell’altro per sostenerlo ed aiutarlo a crescere. Sa vedere il potenziale e cerca modi per mettere le persone in ottica di crescita.

16 - ECCELLENTE (MAXIMIZER) - L’eccellenza non è la media ma la sua misura: adora trasformare qualcosa di forte in superbo. E’ un naturale scopritore di talenti.

17 - VISIONARIO (FUTURISTIC) - Ama guardare il futuro e questa immagine lo spinge ad andare avanti. E' un sognatore che vede i dettagli del domani, permettendogli di avere le visioni che gli permettono di andare avanti.

18 - CREATIVO (IDEATION) - Innovativo, creativo e intelligente , le idee lo affascinano. Ama prendere il mondo come tutti lo conosciamo e rigirarlo in modo da vederlo da uno nuovo punto di vista.

19 - STRATEGA (STRATEGY) - Questo modo particolare di pensare gli permette di trovare sempre le strade migliori. Vede soluzioni li dove tutti vedono complessità.

20 - COLLEZIONISTA (INPUT) - E’ un curioso di natura e ama collezionare cosa tangibili, informazioni che immagazzina. E’ un ottimo archivista.

21 - INTELLETTUALE (INTELLECTION) - Ama pensare, ragionare sulle cose: il piacere gli deriva dall’esercitare i suoi muscoli mentali. Ama stare da solo per andare in introspezione porsi le domande e darsi le risposte.

22 - STUDIOSO (LEARNER) - Ama imparare, è il processo di apprendimento che lo interessa e non il risultato in termini di diploma o riconoscimenti.

23 - CONNESSO (CONNECTEDNESS) - Crede che niente succede per caso nella vita, e che ogni cosa è collegata. Ha valori che lo guidano in ogni decisione.

24 - DIFFERENZIATORE (INDIVIDUALIZATION) - Il tema lo guida ad essere intrigato dalle qualità uniche di ogni persona. Non gli piacciono le generalizzazioni perché non vuole oscurare ciò che è speciale e distinto di ognuno, mentre si focalizza sulle differenze negli individui.

25 - RISERVATO (DELIBERATIVE) – Attento, vigile e riservato, sa che il mondo è imprevedibile. Sa evidenziare i rischi delle situazioni.

26 - ACCOGLIENTE (INCLUDER) – Vuole sempre includere le persone per farle sentire nel gruppo. Non gli piacciono i gruppi esclusivi, tende ad evitarli. Vuole espandere il gruppo affinché tante persone possano beneficiare del suo supporto. Odia la vista di qualcuno che canta fuori dal coro.

27 – SOLUTORE (RESTORATIVE) - Risolve i problemi, laddove gli altri si scoraggiano di fronte ai problemi lui si sente energizzato. Gli piace analizzare i sintomi, identificare ciò che è sbagliato e identificare le soluzioni. Gli piace riportare in vita le cose o le situazioni.

28 - SICURO IN SE’ (SELF ASSURANCE) - Convinto che si risolleverà sempre, la critica non colpisce, la sua sicurezza e la fiducia in se stesso. Assomiglia al gatto che cade sempre in piedi.

29 - CONTESTUALIZZATORE (CONTEST) - Ama guardare il passato per spiegare il presente. Per prendere decisioni ha bisogno di guardare indietro per capire la struttura di ciò che c’è sotto.

30 - SISTEMATICO (DISCIPLINE) - Ama avere un mondo prevedibile e ordinato, quindi impone una struttura nel quale muoversi. E’ focalizzato nelle tempistiche e scadenze, è molto preciso. Vuole routine e strutture che gli permettano di mantenere il controllo sugli eventi.

31 – COLLEGATORE (RELATOR) – Ama andare verso persone che già conosce per andare in profondità nelle relazioni, scrutare il dettaglio e capire tutto fino in fondo.

32 – SIGNIFICATIVO (SIGNIFICANCE) – Vuole essere riconosciuto a tutti i costi, vuole essere ascoltato e apprezzato. Gli piace essere ammirato per il suo successo. E’ molto indipendente, perché vuole avere libertà d’azione. Su qualunque cosa si focalizzi, andrà verso l’alto fuori dalla mediocrità

33 – CREDENTE (BELIEF) - Ha dei forti valori, molto radicati: generalmente questo talento porta ad essere una persona con un credo molto radicato.

34 - EQUO - L’equilibrio è importante, vuole che le persone siano trattate tutte allo stesso modo, ci deve essere parità di trattamento. Gli piacciono quindi le regole chiare e fare in modo che siano applicate: in questo modo tutto è prevedibile e imparziale.


Se credi che finalmente sia arrivato il momento di valorizzare le tue capacità e fare conoscere a tutti le tue abilità, non puoi fare a meno di fare un bilancio competenze.


Chiunque ha talento. Ciò che è raro è il coraggio di seguire quel talento nel luogo oscuro a cui conduce.
(Erica Jong)


65 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti